Ciliegia Ananas/Ciliegia di terra (Physalis pruinosa)

Originaria del Nord America. Deve il suo nome al profumo delicato di ananas che possiedono le sue bacche.
Si tratta di un piccolo frutto dolce avvolto in un calice, come la bacca delle Ande. Ha un sapore fruttato, simile all’uva spina. E’ maturo quando il calice che l’avvolge è diventato secco. Conservabile per alcune settimane, si presta anche ad essere congelato o essiccato.

 

Baccelli di ravanello (Raphanus caudatus)

Si tratta di un ortaggio asiatico. Di questo ravanello non si mangiano le radici, bensì numerosi giovani baccelli, che convincono per la loro consistenza succulenta e al contempo croccante. Sviluppano il loro particolare sapore dolce e speziato saltandoli brevemente (nel wok). Consumati crudi ricordano il gusto del rapanello. Forti e croccanti come i ravanelli, sono ottimi nell’insalata, da sgranocchiare e conservati sott’aceto.

Spinacio rampicante caucasico (Hablitzia tamnoides)

Questa varietà di spinacio rampicante si è diffusa in Europa occidentale dal 1700 d.C. in poi, a partire dalla Svezia. Lo Hablitzia è originario del Caucaso, dove cresce spontaneamente nelle zone semi-ombrose sotto a gli alberi a foglia.
Ne sono commestibili sono le foglie, i germogli e soprattutto le gemme di primavera, i quali, tutti, si possono consumare crudi o cotti al vapore come gli spinaci e utilizzati nelle zuppe e negli stufati, sulla pizza, cotti nel wok o fatti in insalata.
Lo spinacio rampicante caucasico è vagamente paragonabile a un’altra variante degli spinaci, il farinello buon-enrico (Chenopodium bonus-henricus)